Share
rotate background

Feng shui: una disciplina antica per una vita in armonia

feng-shuiSi sente tanto parlare di Feng Shui.. noi di Woodville siamo sempre stati affascinati da questa disciplina cinese dalle origini antichissime. Alcuni concetti del Feng Shui infatti sono molto vicini ad alcuni concetti alla base della filosofia del nostro progetto. Il Feng Shui secondo noi infatti trova il suo cuore nel concetto di vita in armonia. Anche in questo settore gli articoli e le pubblicazioni si moltiplicano e quindi noi di Woodville abbiamo pensato che il miglior modo per potervi dare delle informazioni a riguardo é rivolgersi a chi del Feng Shui ha fatto una professione.

Ne parliamo quindi con Valentina Spagnolo, consulente di Feng Shui:

“Negli ultimi anni una nuova attenzione si è posata sul Feng Shui, l’antica arte cinese che offre una lettura energetica dello spazio abitativo e del sito in cui si vive, con il fine di portare equilibrio ed armonia nei luoghi per mezzo di sapienti scelte progettuali.

Quest’antica tecnica orientale di composizione architettonica, unita ai principi della bioarchitettura, fornisce una lettura multidisciplinare sulla progettazione degli spazi abitativi, che bene si sposa con il tema della casa naturale ed ecosostenibile.

Esiste, infatti, un forte legame tra queste due discipline il cui fine comune è il perseguimento della qualità di una casa per l’uomo, che parte dal presupposto che tutti i corpi presenti in natura vibrano e irradiano e che l’abitazione, fin dalla data di edificazione, è nutrita e vitalizzata da una matrice di energia sottile che i cinesi chiamano Qi.

Il Qi, o energia vitale, nella sua doppia valenza Yin e Yang, è per il Feng Shui intrinseco in ogni oggetto e materiale e definisce l’indice di vitalità di un ambiente . Esso si differenzia in 5 qualità energetiche metafisiche – Legno, Fuoco, Terra, Metallo, Acqua – che, sulla base di specifici criteri suggeriti dai Maestri orientali, possono essere accostate in modo da garantire l’equilibrio dello spazio e delle persone che lo abitano.

Se da una parte, la bioarchitettura pone risalto all’uso di attente tecniche costruttive, di materiali, forme e finiture bio-edili e all’influenza che questi fattori nel loro insieme hanno sulla salute, dall’altra il Feng Shui, con il suo approccio olistico, si occupa del rapporto fra uomo e ambiente abitativo, con il fine del perseguimento dell’armonia e dell’equilibrio bio-energetico.

In questa logica la casa naturale nell’ottica del feng shui diviene un vero e proprio organismo vivente il cui centro è l’uomo nella sua complessità di corpo, mente e spirito, il quale deve poter svolgere in esso le proprie attività in un’ottica di benessere totale, efficienza, crescita personale e armonizzazione del se’.”

Ringraziamo per l’interessante lettura di Valentina e ci impegneremo prossimamente quindi a raccogliere altre voci ed esperienze… vi basterà seguirci per soddisfare le vostre curiosità!

Have a good green!

  • /

Add Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *