Share
rotate background
2

Case in legno

Casa in legno, una scelta di qualità

Le case in legno sono una realtà sempre più diffusa nel nostro Paese. Quando si pensa a questo tipo di costruzioni sono molte ancora le diffidenze a riguardo. Le paure più comuni sono la poca solidità in caso di forte vento, la propensione alla infiammabilità, ci si domanda come resiste in zone ad alta umidità o ad una possibile perdita d’acqua, inoltre preoccupa l’aspetto dalla manutenzione.

Tutti queste paure sono assolutamente infondate e lo dimostra il fatto che molte case in legno antiche siano assolutamente in perfetto stato, superando la prova dei secoli. Inoltre negli ultimi anni la tecnologia del legno è più avanzata e garantisce delle prestazioni decisamente migliori rispetto alle case in edilizia tradizionale, di muratura e cemento.

Iniziamo dalla problematica dell’incendio: in realtà il legno non non prendere fuoco facilmente e chi di voi ha provato ad accedere un camino ne avrà coscienza. Bruciare un solo ceppo di legno è questione di ore e dunque immaginatevi quanto sia difficile per il fuoco  attaccare una grossa trave in legno trattata appositamente per essere ignifuga!

Quando il legno entra a contatto prolungato con il fuoco, questo tende a formare uno strato di cenere che isola lo strato inferiore dal calore, rallentando enormemente l’erosione del legno stesso.

Questo accade perché il legno brucia lentamente dall’esterno verso l’interno con una velocità molto ridotta, il che consente agli elementi strutturali di svolgere la propria funzione di sostegno per un tempo piuttosto prolungato. Acciaio e calcestruzzo armato invece raggiunta una certa temperatura collassano, risultando quindi strutture più pericolose e che spesso non garantiscono un adeguato tempo di fuga, fattore ormai peraltro dimostrato da molti test effettuati a riguardo.

Per questo la struttura in legno garantisce una maggiore sicurezza rispetto a strutture in acciaio o calcestruzzo armato!

Non bisogna inoltre pensare ad una casa in legno come una struttura precaria: le soluzioni tecniche attualmente sul mercato permettono la realizzazione di pareti perimetrali da circa 40 cm, costituite da elementi lignei, isolanti ecc… Le case in legno hanno quindi un assetto talmente stabile e solido che si tratta di soluzioni tecniche ideali per la realizzazione di case antisismiche. La capacità del legno di resistere a diversi tipi di sollecitazione ne fanno un materiale che risponde benissimo ad eventuali scosse di terremoto, al contrario di murature tradizionali e calcestruzzi, il cui peso e la rigidità sono spesso cause di crolli e cedimenti strutturali.

Infine i problemi di umidità e perdita di acqua sono facilmente evitabili con accorgimenti progettuali assolutamente analoghi a quelli dell’ edilizia tradizionale. Per evitare umidità nelle pareti è sufficiente isolarle correttamente dal terreno mentre per quanto riguarda gli impianti è sempre consigliabile realizzarli in appositi vani ispezionabili, in modo da rendere meno onerosi interventi di riparazione e manutenzione.

Infine per quanto riguarda la manutenzione, nel caso si scelgano dei rivestimenti in legno, questi avranno bisogno di ordinaria manutenzione solo se si sceglie di trattarli, mentre con un invecchiamento naturale del legno non è necessario alcun tipo di manutenzione.

Per scelte più tradizionali come le finitura esterne in intonaco la manutenzione risulta del tutto simile a quella di una casa tradizionale.

Se hai altri dubbi o domande riguardo alle case in legno, Woodville mette a disposizione degli architetti esperti in grado di spiegarti nel dettaglio e con maggiore evidenza tutti i vantaggi di scegliere una casa in legno!

Chiedi subito maggiori informazioni ai nostri esperti compilando la tua richiesta nel seguente form!




 Ho il terreno edificabile Non ho ancora il terreno


Accetto tutte le policy privacy